Breve storia del centro

Il Centro di Riabilitazione Equestre è sorto per la generosa donazione di un gruppo di privati ed è stato dedicato alla memoria del compianto avv. Vittorio di Capua.

Nel 1981 veniva avviata sperimentalmente l'attività riabilitativa equestre affidata a una sola terapista, che si avvaleva di un solo cavallo. Rapidamente sulla base dei risultati positivi conseguiti si incrementava il numero degli utenti ed arrivavano in donazione altri cavalli.

Grazie anche al prezioso apporto fornito dai volontari dell'ABIO (Ass. Bambini in Ospedale) si sono ampliate le attività collaterali.

Nel 1984 si svolgeva l'inaugurazione ufficiale del Centro e si formalizzava l'inserimento nel Centro nell'Istituto di Terapia Fisica e Riabilitazione; inoltre si iniziava un rapporto di collaborazione con l'AIAS (Ass. Ital. Assist. Spastici)

Dal 2002 il Centro è stato integrato nella Struttura Complessa di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza. Nello stesso anno nasceva l'associazione Amici del Centro Vittorio di Capua ONLUS con l'obiettivo di sostenerlo.

La struttura è attualmente così organizzata: un maneggio coperto, uno coperto da una tensostruttura 20 x 40 e uno all'aperto, una scuderia con otto box, un tondino e le aree riposo per i cavalli.