Dossier sulla Riabilitazione Equestre su "Il Fisioterapista"

IL FISIOTERAPISTA è la rivista di formazione e informazione dedicata ai professionisti della  riabilitazione: tratta argomenti di attualità scientifica e pratica in un’ottica di evidence-based physiotherapy ed evidence-based medicine. Dossier, speciali, rubriche... tutte le tematiche indispensabili per l’aggiornamento professionale.

Sul numero di settembre-ottobre è stato pubblicato un dossier realizzato dallo staff del Centro intitolato Riabilitazione equestre in età evolutiva.

Pubblichiamo qui gli abstract degli articoli con la traduzione in inglese.

 

 

Apre il dossier l'articolo di Annalisa Roscio
Il cavallo: un approccio riabilitativo biopsicosociale


"La terapia assistita con il cavallo, conosciuta anche come riabilitazione equestre, è una forma di terapia che sfrutta il movimento  del cavallo come parte integrante del programma terapeutico. Sulla base delle Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali, viene presentato il modello della metodologia riabilitativa proposta e attuata dal Centro di Riabilitazione equestre “Vittorio di Capua”, che fa parte della Struttura Complessa di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano."

 

Aurora Sotgiu
Perché il cavallo?

"Le peculiarità del cavallo, all’interno di un setting riabilitativo, costituiscono un’importante opportunità terapeutica su più dimensioni: organizzazione motoria, posturale, sensoriale, sviluppo del grado di autonomia e delle capacità relazionali. Un intervento di riabilitazione equestre è alquanto complesso e articolato, ricco di svariate possibilità e azioni. Si sviluppa in differenti fasi, secondo l’organizzazione della seduta, le proposte e gli strumenti utilizzati: ippoterapia, rieducazione equestre e rieducazione equestre di gruppo."

 

Roberta Giobellina
Paralisi cerebrale infantile: ippoterapia, una possibile strategia riabilitativa

Viene presentato un caso clinico relativo a un soggetto in età evolutiva affetto da paralisi cerebrale infantile (PCI) in forma tetraparetica spastico-distonica, conseguente a cause prenatali; la richiesta di terapia assistita con il cavallo è della famiglia, alla ricerca di una cura per le conseguenze della PCI; in questo caso la richiesta incontra la fisiologica necessità del bambino di sperimentare un’attività piacevole e divertente.

 

Roberta Giobellina
Paziente con esiti di ustione: recupero funzionale mediante riabilitazione equestre

Viene presentato il caso clinico di un soggetto in età evolutiva ricoverato per ustione accidentale da liquido bollente, con il quale è stato realizzato un percorso di recupero funzionale mediante riabilitazione equestre. Le attività svolte durante il percorso riabilitativo hanno incluso la terapia per mezzo del cavallo, utilizzata allo scopo di incrementare il recupero fisico e il potenziamento globale della motricità, nonché la ricostruzione di un’immagine di sé positiva e competente, contenendo l’ansia e riducendo la sintomatologia del disturbo postraumatico da stress.

Torna indietro